Il segreto della dieta antireflusso

Sappiamo già che le diete vanno personalizzate per ogni individuo, spesso per varie intolleranze, allergie, problematiche che non c’entrano nulla con il reflusso oppure per le visioni diverse dei vari specialisti. Non voglio toccare punti dolenti o aprire dibattiti senza fine ma qualche domanda me la sono posta. Vi siete mai chiesti come mai tutto questo? Perché succede proprio a me? E beh direi che il nostro corpo non tollera più abusi di cibo spazzatura, non tollera più vita caotica, non tollera più lavoro h24, non tollera più impegni 8 giorni su 7 e comincia mandare segnali d’avviso. 

Il segreto della dieta antireflusso

Iniziano pian piano, ma poi questi segnali diventano sempre più forti, sempre più importanti trasformandosi in patologie importanti come: reflusso, gastrite, colon irritabile, patologie autoimmuni, ecc. E come se non bastasse ci trasforma in persone ansiose, depresse, disperate. Di punto in bianco ci ritroviamo malati ed ecco che inizia la corsa ai vari ambulatori, visite su visite, cure su cure, spesso senza ottenere risposte concrete oppure ci sentiamo dire “ma niente è solo reflusso, un po’ di ansia, cosa vuoi che sia”. 

Purtroppo, là dove non ci sono problematiche strutturali/meccaniche la medicina arriva fino in un certo punto, spesso curiamo i sintomi e non le cause, le cure per reflusso, gastrite, colon irritabile ecc. sono sempre quelle e dovrebbero funzionare per ogni uno di noi, se così fosse non vedo perché non dovrebbero funzionare anche le valide alternative che la natura ci regala  

Spesso sento dire:  

  • Ma io questo non lo tollero.  
  • Questo no, perché mi provoca gonfiore.  
  • Questo mi provoca nausea.  
  • Quest’altro non lo digerisco proprio. 
  • Ma figurati, più tosto prendo IPP (gastroprotettore) a vita.  

Il segreto della dieta antireflusso

Forse è giunta l’ora di tirare fuori la testa dalla sabbia? 

Ci sono buone probabilità di riscontrare reazioni non troppo gradevoli anche provando prodotti naturali (integratori, succhi, centrifughe, cibi di ogni genere) e quindi di conseguenza capita di rinunciare sin di subito. Io la penso diversamente, se provo un prodotto naturale e mi provoca una reazione, se non sono allergico a quel prodotto o intollerante forse questa reazione alla fine porta a qualcosa di buono ed è proprio quel prodotto che sta cominciando a funzionare, bisogna saper ascoltare il proprio corpo è una priorità fondamentale.  

Il segreto della dieta antireflusso

Ad esempio, se bevo un centrifugato antinfiammatorio e mi viene dissenteria, oppure gonfiore addominale, inizialmente penso ok questo composto non tollero; invece, qualcosa di buono sta accadendo … mi disinfetta, elimina l’infiammazione, cicatrizza, risveglia la mia digestione, ma se non sono disposto ad ascoltare il mio corpo e getto la spugna sin da subito per mancanza di giusta interpretazione dei segnali positivi ho perso un’occasione per ritrovare il mio benessere. Un po’ come la betadine sulle ferite, “brucia ma disinfetta”. L’esempio del centrifugato è casuale, mi è venuto in mente al volo.  

Mangiamo prodotti a base di farine raffinate e glutine in eccesso aumentando le infiammazioni senza farci troppi problemi solo perché siamo golosi e perché sono buoni, vero?  

Il segreto della dieta antireflusso
Il segreto della dieta antireflusso

Il punto è che se non siete disposti a: 

LOTTARE per il vostro benessere fisico e psicofisico. 

SOPPORTARE (lo state già facendo comunque). 

CAMBIARE abitudini e stile di vita non adeguato. 

CAMBIARE approccio e visione verso voi stessi.  

RIVOLUZIONARE L’ALIMENTAZIONE, scegliere prodotti genuini, provare, esperimentare. 

TROVARE la serenità mentale (anche con l’aiuto di un esperto)

Se non siete disposti a fare questo per voi stessi, non siete pronti ad affrontare il cammino della guarigione, non pensate che le ricette condivise e i consigli di qualche cibo salutare vi riporterà in salute come niente fosse, perché non succederà mai. Quindi caro amico/a di sofferenza il segreto della DIETA ANTI REFLUSSO sei tu, io posso solo darti una mano a comprendere. 

Ti sei nascosto/a e hai sofferto in silenzio senza combatte, forse perché nessuno ti ha mai capito, ma è ora di cambiare strada non pensi? Spesso il cibo spazzatura diventa una coccola, da proprio un senso di benessere, esamina le tue emozioni dopo un’abbuffata, ti senti ancora coccolato o stai da schifo? Ti posso solo confermare che se vuoi veramente, c’è là poi fare.  

Io sono passato dall’incubo alla serenità, ho toccato il fondo e sono rimasto la giù per un bel po’, temevo per la mia vita, adesso sto benissimo, ho voluto disperatamente ritrovare il mio benessere e ho lottato per ottenere tutto questo!  

Quando sei pronto ad affrontare la tua battaglia personale facci sapere, noi siamo qui! Condividere il nostro percorso è un piacere, specialmente quando tutto ha un lieto fine ❤  

 

Lascia un commento