Curare reflusso disbiosi e candida (esperimento alimentare)

Curare reflusso disbiosi e candida (esperimento alimentare)

Pasqua 2023, ho deciso di mangiare “UN PO DI TUTTO” (così come prescritto ad esempio da alcuni medici) per osservare la reazione del mio corpo. Prima di fare questa prova stavo bene e seguivo un’alimentazione naturale e biologica che escludeva latticini zuccheri e glutine. Il giorno di Pasqua e Pasquetta ho deciso di assaggiare tutto ciò che mangiavano i miei familiari e amici. Quindi piatti pronti del ristorante giapponese, formaggi tra cui ricotta e caciocavallo, salumi tra cui salamini e altri insaccati, pane pasta e grissini di farina di grano tra cui anche creackers, vino birra, coca e chinotto, tiramisù uovo di pasqua, una fettina di colomba e tanto altro.

SCOPRI LE NUOVE RICETTE ISCRIVENDOTI AL -> GRUPPO UFFICIALE TI ASPETTIAMO

tavolo pranzo pasqua
tavolo pranzo pasqua

Oggi, il martedì successivo, ho scattato questa foto per mostrarvi la differenza di gonfiore del viso. Ciò che si nota è una sciocchezza rispetto a ciò che sta accadendo all’interno del mio corpo. Quando si scatenano reazioni particolari quali intolleranze allergie con pruriti e sfoghi il danno è molto più serio di ciò che riusciamo ad avvertire esteticamente. Vi spiego tutto! Stamane ho il viso pieno di vescicole pruriginose e bianche fastidiosissime, è comparso catarro e muco retronasale di cui prima ne soffrivo perennemente e ne avevo dimenticato l’esistenza, sto ancora dentro al letto con il cervello annebbiato e stanchezza immotivata. Stanotte ho sofferto di reflusso gastroesofageo e bruciore di stomaco. Ho un orticaria in corso ai lati delle cosce che mi fa grattare continuamente.

Curare reflusso disbiosi e candida

Quando soffriamo di reflusso la prima cosa importante non è mangiar bene ma cercare di capire il perché si scatena questa reazione o non se ne verrà mai a capo, ad esempio il mio reflusso è scatenato da una reazione allergica, un intolleranza grave. Ho ascoltato il mio organismo per lunghi periodi ed ho capito che alcuni alimenti mi scatenano come una strana reazione schiumosa … un esplosione all’interno dello stomaco, una brutta costante e trascurata sensazione che sfocia nel reflusso gastroesofageo (qui torniamo al primo punto, il REFLUSSO è la reazione visibile, il nostro organismo cerca di sputare fuori segni evidenti di avviso che qualcosa non va e che dentro di noi c’è un mare in tempesta).

Curare reflusso disbiosi e candida

Gli zuccheri introdotti sono stati certamente in eccesso, di conseguenza ho l’intestino sottosopra, ho risvegliato la mia candida che dormiva beata, ha ricevuto talmente tante caramelle da scuotere tutte le sorelle per offrirne di più, ma le caramelle sono troppe sarà un peccato lasciarle, gli zuccheri eccitano la signora candida che si moltiplica e si trasforma in un essere capace di inglobare ancora più zucchero e così via. Una reazione che non avresti mai immaginato, certo non la vedi, ma ti assicuro che la senti e la ignori. Stamane al bagno di continuo (COLITE), aria putrefatta nell’intestino, fame nervosa e irrefrenabile che mi picchietta la mente e ripete “voglio zucchero voglio zucchero voglio zucchero” … gli zuccheri così come per noi umani anche per la CANDIDA sono una vera e propria droga e ne richiede sempre di più, oltretutto gli zuccheri in eccesso favoriscono l’insorgere del diabete. L’eccesso fa male in tutto!

zuccheri

Un sintomo importante che spesso si tralascia è il prurito anale e addirittura la cistite, non ho timore a raccontarlo, il mio suicidio alimentare mette in mostra ciò che diamo per scontato senza minimamente pensare al cibo ingerito. Quando si avverte il prurito anale o addirittura il bruciore durante la minzione la candida normalmente presente nel nostro organismo è arrivata al culmine della sua euforia da zuccheri, ha cambiato abito, trucco e tacchi alti per la festa della DISBIOSI, lei è dentro di noi non dimentichiamolo, i tacchi ci trafiggono gli organi entrando in contatto con ogni parte del nostro corpo. La candida cambia aspetto in un filamento che riesce ad infiltrarsi creando scompiglio e difficoltà di funzionamento su ogni parte del corpo dai nervi ai muscoli agli organi fino al cervello causando la famosissima nebbia mentale, emicrania, astenia e addirittura infiammazione generale.

zucchero

I malesseri che ho elencato (reflusso, disbiosi, cistite, stanchezza, fame, emicrania, gonfiore, prurito anale e generale, diarrea, gas intestinale, bruciore di stomaco, pesantezza, sonnolenza infinita) ci portano sempre alla stessa soluzione … I FARMACI. Maledetti farmaci, all’intossicazione alimentare associamo l’intossicazione da farmaci, infatti oggi prenderei un FANS (antinfiammatorio non steroideo) per il mal di testa, un gastroprotettore per il reflusso, un farmaco per l’aerofagia, un antinfiammatorio per il mal di schiena e i vari dolorini, un antibiotico strong per la cistite e forse assocerò anche un vermifugo per per il prurito anale (ho i vermi sicuramente), un antiacido perché non si sa mai e una bella colazione ricca di zuccheri perché la colazione è il pasto più importante della giornata.

farmaci pillole

Essendo volontaria all’esperimento alimentare conosco la mia situazione e la soluzione, il metodo infallibile per stare subito bene dopo una sbandata del genere. Innanzitutto il DIGIUNO TERAPEUTICO, lascio al mio corpo il tempo di smaltire i veleni, lo stomaco e l’intestino avranno il tempo di svuotarsi eliminando le tossine in eccesso. Non toccherò nessun tipo di farmaco ne di zuccheri o cibo spazzatura, in circa 24 ore la nebbia mentale scomparirà portando via la sensazione di malessere, tornerò come nuova. Preparerò ricette con alimenti antinfiammatori e proprietà benefiche che mi aiuteranno a stare meglio. Osserverò un ciclo di terapia con olii essenziali che mi prescriverà lo specialista.

digiuno terapeutico fame dieta

Eviterò del tutto latticini glutine zuccheri e tanto altro … questo mi ridarà indietro la mia vita! Berrò tisane drenanti e depurative per il fegato (ad esempio calendula e tarassaco) che mi aiuteranno a riportare la giusta funzionalità degli organi compromessi. Aumenterò la quantità di vegetali che aiutano a ripulire l’intero organismo, eviterò tutti i cibi pro-infiammatori. Prenderò un ciclo di NAC che mi aiuterà a ripulire le pareti di stomaco e intestino dal microfilm che si è creato con lo scompiglio generale. Uscirò a godere del sole, farò una passeggiata ed ascolterò della musica per aumentare il benessere psicofisico. Continuerò a curare la mia alimentazione così che gli episodi di disbiosi e reflusso possano diventare un ricordo lontano.

musica sole passeggiata benessere

Spero che questo post possa farvi riflettere e capire in che modo ci stiamo autodistruggendo con il cibo sbagliato. Se questo malessere permane nel tempo si creeranno le condizioni giuste per le patologie più gravi quali coliti, gastriti, ulcere, tumori. Non farò mai più un esperimento del genere, amo il mio corpo, gli voglio bene e so che anche lui me ne vuole, non si merita un trattamento simile. Se trattiamo bene il nostro corpo ci porterà lontano, la longevità ed il benessere generale ci alleggeriranno la vita che sarà molto più interessante su tutti gli aspetti #perchèlamiasalutevale #dimagrirecoccolandolintestino #candida #disbiosi #disbiosiintestinale #reflussogastroesofageo #reflusso #zuccheriineccesso #digiunoterapeutico. Ciò che ho scritto è frutto della mia esperienza personale, dei miei esperimenti e dei miei studi. Non atrofizzate il cervello con social e tv ma sfruttateli per ampliare il vostro sapere ♡♡♡

Di Franco Salvatrice

Dimagrirecoccolandolintestino.it non assume alcuna re­spons­abilità per quanto concerne l’esattezza e la completezza delle indicazioni. I dati pubblicati non sostituiscono in alcun modo il consiglio competente di medico e farmacista.

SCOPRI LE NUOVE RICETTE ISCRIVENDOTI AL -> GRUPPO UFFICIALE TI ASPETTIAMO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *